Micro-Measurements

  Vai al sito
Estensimetri lineari

Estensimetri lineari

Gli estensimetri lineari di Micro-Measurements per l'analisi sperimentale delle sollecitazioni misurano la deformazione in una sola direzione. Disponibili in varie dimensioni e geometrie in griglia singola o in doppia griglia parallela.

Le lunghezze variano dai 0,2 mm ai 100,6 mm.

Lunghezza Strain Gage lineari:

Rosette a T

Rosette a T

Le rosette estensimetriche a T (T indica la disposizione delle griglie) di Micro-Measurements vengono utilizzate quando le direzioni delle deformazioni principali sono conosciute.

Tutte le configurazioni dispongono di due griglie di misura orientate a 0°/90°e sono disponibili sia versioni sovrapposte che planari.

Le lunghezze variano da 1,27 mm a 6,35 mm.

Lunghezza Strain Gage:

    Rosette Delta

    Rosette Delta

    Le rosette estensimetriche a Delta di Micro-Measurements vengono utilizzate quando le direzioni delle deformazioni principali sono sconosciute.

    Tutte le configurazioni dispongono di tre griglie di misura orientate a 0°/60°/120° e sono disponibili sia versioni sovrapposte che planari.

    Le lunghezze variano da 0,76 mm a 3,18 mm.

    Lunghezza Strain Gage:

    Rosette rettangolari

    Rosette rettangolari

    Le rosette estensimetriche a Delta di Micro-Measurements vengono utilizzate quando le direzioni delle deformazioni principali sono sconosciute.

    Tutte le configurazioni dispongono di tre griglie di misura orientate a 0°/45°/90° e sono disponibili sia versioni sovrapposte che planari.

    Le lunghezze variano da 0,79 mm a 6,35 mm.

    Lunghezza Strain Gage:

    Rosette a 45°

    Rosette a 45°

    Le rosette estensimetriche a 45° di Micro-Measurements vengono utilizzate per la misura della deformazione al taglio e della torsione.

    Sono disponibili versioni a griglia singola o multipla. Le lunghezze variano da 1,57 mm a 6,35 mm.

    Lunghezza Strain Gauge:

    Estensimetri lineari per trasduttori

    Estensimetri lineari per trasduttori

    Gli estensimetri lineari della famiglia Transducer-Class® di Micro-Measurements sono dedicati alla costruzione di trasduttori e misurano la deformazione in una sola direzione.

    È possibile scegliere tra un ampio assortimento di modelli con differenti dimensioni, geometrie e con configurazione a griglia singola o doppia parallela. Le leghe sono in costantana o in karma modificato.

    Gli Strain Gauge lineari per trasduttori sono disponibili con resistenze nominali da 350 a 2.000 ohm.

    Tipologia Strain Gage:

    Estensimetri a doppia griglia a 90°

    Estensimetri a doppia griglia a 90°

    Gli estensimetri a griglia doppia disposta a 90° della famiglia Transducer-Class® di Micro-Measurements sono dedicati alla costruzione di trasduttori a colonna e misurano le deformazioni in due direzioni.

    È possibile scegliere tra un ampio assortimento di modelli con differenti dimensioni e geometrie. Le leghe sono in costantana o in karma modificato.

    Gli Strain Gauge a doppia griglia disposta a 90° sono disponibili con resistenze nominali da 350 a 1.000 ohm.

    Tipologia Strain Gage:

    Estensimetri per taglio

    Estensimetri per taglio

    Gli estensimetri per misure di taglio della famiglia Transducer-Class® di Micro-Measurements sono dedicati alla costruzione di trasduttori e misurano la deformazione di taglio (shear).

    È possibile scegliere tra un ampio assortimento di modelli con differenti dimensioni, geometrie e con configurazione a griglia singola o doppia parallela. Le leghe sono in costantana o in karma modificato.

    Gli Strain Gauge per misure di taglio sono disponibili con resistenze nominali da 350 a 1.000 ohm.

    Tipologia Strain Gage:

    Estensimetri ad alta resistenza

    Estensimetri ad alta resistenza

    Gli estensimetri ad alta resistenza della famiglia Transducer-Class® di Micro-Measurement sono dedicati alla costruzione di trasduttori 4-20 mA o trasduttori alimentati a batterie.

    È possibile scegliere tra un ampio assortimento di modelli con differenti dimensioni, geometrie e con configurazione a griglia singola o doppia parallela.

    Gli Strain Gauge ad alta resistenza raggiungono resistenze nominali di 5.000 ohm.

    Tipologia Strain Gage:

    Estensimetri a ponte intero

    Estensimetri a ponte intero

    Gli estensimetri a ponte intero della famiglia Transducer-Class® di Micro-Measurement sono dedicati alla costruzione di trasduttori a lama flettente.

    È possibile scegliere tra un ampio assortimento di modelli con configurazione a ponte intero in differenti dimensioni e geometrie.

    Tipologia Strain Gauge:

    Estensimetri a diaframma

    Estensimetri a diaframma

    Gli estensimetri a diaframma della famiglia Transducer-Class® di Micro-Measurements sono dedicati alla costruzione di trasduttori di pressione.

    È possibile scegliere tra un ampio assortimento di modelli con differenti dimensioni, geometrie e con configurazioni lineari e circolari a ponte intero.

    Gli Strain Gauge a diaframma raggiungono resistenze nominali di 3.500 ohm.

    Tipologia Strain Gage:

    Estensimetri in Platino-Tungsteno

    Estensimetri in Platino-Tungsteno

    Gli estensimetri in platino-tungsteno della famiglia Transducer-Class® di Micro-Measurements hanno una sensibilità superiore per una miglior linearità e vita a fatica.

    È possibile scegliere tra un ampio assortimento di modelli con differenti dimensioni, geometrie, supporti in polimide o in polimide rinforzato in fibra di vetro e configurazioni lineari, al taglio (45°) e rosetta a T.

    Tipologia Strain Gage:

    Serie L2A

    Serie L2A

    Gli estensimetri speciali della serie L2A di Micro-Measurements riducono il livello di competenze necessarie per eseguire installazioni affidabili.

    La presenza di fili pre-saldati ai terminali consente installazioni più veloci e più facili.

    La serie L2A è disponibile in tutte le configurazioni più importanti: lineare, rosetta a T e rettangolare, rosetta per torsione, lunghezze griglia da 1,52 a 6,35 mm, valori di resistenza da 120 a 350 ohm, compensato in temperatura per acciaio o alluminio.

    La qualità degli Strain Gauge di Micro-Measurements è garantita dall'uso di materiali ad elevate prestazioni: supporto poliammide laminato molto sottile, griglie incapsulate, fili da 30 mm in rame placcato nickel.

    Tipologia:

    Rosette estensimetriche per tensioni residue

    Rosette estensimetriche per tensioni residue

    Si definiscono tensioni residue le tensioni presenti all'interno di un corpo in equilibrio meccanico e termico con l'ambiente che lo circonda.

    Il metodo più usato per la misura delle tensioni residue nel materiale è il metodo ASTM-E387 del foro cieco. Mediante un’attrezzatura di precisione per la foratura, come il modello RS-200, viene realizzato un foro cieco al centro di una rosetta estensimetrica speciale incollata sulla struttura in esame.

    Serie C2A

    Serie C2A

    La serie C2A di Micro-Measurements comprende estensimetri incapsulati con cavo presaldato a 3 conduttori in isolamento vinile aventi una lunghezza standard di 3 m. Altre lunghezze sono disponibili su richiesta.

    La transizione dall’estensimetro al cavo è realizzata con 25 mm di filo 34-AWG isolato. Sono disponibili numerose configurazioni lineari, al taglio, rosette a T e rettangolari, con dimensioni di griglia da 1,5 a 6,35 mm.

    Tipologia:

    Serie EGP

    Serie EGP

    Gli estensimetri annegabili per uso civile della serie EGP di Micro-Measurements misurano le deformazioni meccaniche nelle strutture in calcestruzzo.

    La griglia sensibile ha una lunghezza attiva di 100 mm per mediare le deformazioni nei materiali con aggregati, è auto-compensata in temperatura ed è fornita con cavo integrale di lunghezza 3 m ed è annegata in un materiale polimerico che protegge dal danneggiamento meccanico durante la messa in opera mediante annegamento nel calcestruzzo e cemento, dall'umidità, dalla corrosione e minimizza il rinforzo della struttura.

    Il collegamento a 3 conduttori aiuta a ridurre l’influenza della temperatura sui cavi.

    Estensimetri per uso civile: Concrete Embedment

    Serie TG

    Serie TG

    I sensori di temperatura TG di Micro-Measurements hanno una griglia in nickel puro hanno un campo di misura da -195°C a +260°C. Sono indicati per applicazioni a temperature criogeniche, 2 leghe (nichel e manganina) sono combinate per formare il sensore CTLS-2B.

    La costruzione doppia di questo sensore risulta in una variazione lineare della resistenza elettrica da -269 a +40° C.

    Sono disponibili infine dei circuiti di adattamento LST per il collegamento a 1/2 ponte dei sensori di temperatura alle centraline estensimetriche.

    Estensimetri speciali per temperatura (RTD)
    Serie CD

    Serie CD

    I sensori per cricche della serie CD di Micro-Measurements rilevano in modo economico la presenza di cricche o indicano quando la cricca ha raggiunto un determinato punto della struttura. Possono anche misurare la velocità di propagazione su brevi distanze. 

    Questi sensori sono usati vicino a intagli o spigoli o altre discontinuità della struttura. Sono disponibili diverse versioni con lunghezze da 10 a 50 mm.

    Estensimetri per cricche.

    Serie CEA, LWK e LEA

    Serie CEA, LWK e LEA

    Gli estensimetri saldabili vengono incollati su una striscia metallica che viene saldata a punti sulla struttura di prova.

    L'installazione è semplice e non richiede la pulizia della superficie e l'incollaggio, eliminando i problemi di trattamento termico su strutture massicce. Essi sono anche ideali per programmi di prova in laboratorio che richiedono prove ad alta temperatura e tempo minimo d'installazione.

    • serie CEA con griglia in lega costantana incapsulata nel polimide. Molto flessibile, in molti casi può essere adattato a raggi di curvatura di soli 13 mm. I terminali ricoperti da rame sono robusti e adatti alla saldatura diretta dei cavi.
    • serie LWK con griglia in lega Karma incapsulata in una resina epossidica rinforzata in fibra di vetro. Il cavo integrale consiste di 3 cavi in Teflon trattato di lunghezza 250 mm. Il raggio di installazione è limitato al minimo di 50 mm nella direzione dell'asse della griglia.
    • serie LEA incollati a caldo su una piastrina di acciaio inossidabile e totalmente protetti da umidità tramite incapsulamento. La versione R può lavorare immersa in acqua a 30 bar.

    M-Bond 600 kit

    M-Bond 600 kit

    Simile all’M-Bond 610 tranne che per l’utilizzo di un agente catalizzante più reattivo. 

    Rispetto al primo ha tempi di conservazione, pot life e tempi di lavorazione minori ma agisce ad una temperatura più bassa ed ha un tempo di reazione più rapido.

    Kit disponibili:
    • Kit 1: 4 curing agent (11 g) + 4 resine (8 g)
    • Kit 2: 1 curing agent (11 g) + 1 resina (8 g)

    M-Bond 610

    M-Bond 610

    L’M-Bond 610 di Micro-Measurements è un adesivo bicomponente epossi-fenolico e diluito in solvente per applicazioni ad alte prestazioni (inclusi trasduttori di alta precisione).

    Si distingue per l’intervallo di temperatura più ampio della gamma, la bassa viscosità e per la glueline minore di 0,005 mm. Le glueline estremamente sottili, dure e prive di vuoti, minimizzano i problemi di scorrimento, isteresi e linearità.

    Kit disponibili:

    • Kit 1: 4 curing agent (11 g) + 4 resine (14 g)
    • Kit 2: 1 curing agent (11 g) + 1 resina (14 g)
    Resistenze di precisione

    Resistenze di precisione

    La strumentazione dedicata all'estensimetria, in generale, è già attrezzata con resistenze di completamento ponte e pseudo estensimetri (dummy) per accettare circuiti d'ingresso a quarto e mezzo ponte. Se però la strumentazione disponibile non fosse dotata di queste resistenze, il modulo completamento ponte è un eccellente scelta per risolvere il problema. La serie di moduli completamento ponte di Micro-Measurements impiega resistenze laminari di alta precisione incollati a un substrato ceramico per garantire una massima precisione e stabilità.

    PhotoStress

    PhotoStress

    PhotoStress® è un metodo ottico per l'analisi delle deformazioni e tensioni superficiali delle strutture durante prove statiche o dinamiche basato sul principio fotoelastico. 

    Il metodo consiste nel ricoprire la superficie con dei rivestimenti plastici sensibili alle deformazioni. Quando la struttura viene sottoposta ad un carico di prova, la deformazione della struttura si trasmette al rivestimento. 

    Osservando il rivestimento, illuminato con una luce polarizzata, attraverso un polaroid, si notano delle frange colorate. In base ad un codice di colori è possibile sapere quali sono le zone maggiormente deformate. Con uno strumento dedicato come il polariscopio LF/Z-2 è possibile misurare con precisione le deformazioni.

    Ottieni informazioni

    Per maggiori informazioni sui nostri prodotti e servizi, compila il form di contatto.
    Ti risponderemo al più presto.