Topas

  Vai al sito
AFS 150

AFS 150

L'Automated Filter Scanner Test System AFS 150 è un banco prova nato per testare l'efficienza dei filtri dell'aria. Soddisfa i requisiti EN1822-4 per i test di dispersione/Scansione filtri e quelli dell’EN 1822-5 per i test di efficienza di separazione integrale (analogo all'ISO 29.463-4 / -5) con un alto grado di automatizzazione.
I componenti principali per testare i filtri dell'aria ad alta efficienza particolato (EPA, HEPA, ULPA) sono:
- Sistema di flusso d’aria, con misurazione della portata e filtro d’ingresso
- Alloggio porta filtro
- Strumentazione per particelle a monte (Aerosol Generatore ATM 220, contatore di particelle con Sistema di diluizione di Aerosol DIL 550)
- Traverse di scansione con sonda di campionamento a valle, contatore di particelle (sonda velocità dell'aria opzionale)
- Controllo PLC elettrico e software Windows

AFC 131

AFC 131

Testare media filtranti è importante per lo sviluppo e ottimizzazione dei materiali e per il controllo qualità durante il processo di produzione. Le caratteristiche di maggior rilievo per i corpi filtranti sono:
- Perdita di carico
- Efficienza di separazione gravimetrica
- Efficienza di filtrazione a seconda delle dimensioni delle particelle
- Capacità di assorbimento pollini
Per questi compiti Topas ha sviluppato il banco prova per media filtranti AFC 130/131, secondo la direttiva VDI 3926 e ASTM D6830-02. Il sistema può essere utilizzato anche per altri test come le prove di caricamento e capacità di pollini (in piccola scala), secondo i requisiti generali della norma EN 779, DIN 71.460-1 e ISO / TS 11 155-1.
Grazie al suo design compatto e leggero questo banco prova può essere utilizzato anche in laboratorio. Per eseguire un test su un filtro sono necessari solamente un'alimentazione monofase e aria compressa. Il controller realizzato su piattaforma Windows e il software per l'acquisizione dati PAFWin girano su PC standard.

BBT 143

BBT 143

Il banco prova a Blow-By BBT 143 è un sistema di misura compatto per il rilevamento di gocce di olio nei circuiti dei motori. Combina la precisione di misura gravimetrica del sistema GMS 141 con la velocità di misura ottica della concentrazione di olio del fotometro di processo PAP 610. Grazie ad una progettazione innovativa, queste misurazioni vengono eseguite in modo efficiente sui banchi prova motori. Combinando il sistema di misurazione gravimetrico GMS 141 con il processo di Aerosolfotometro PAP 610, possono essere eseguite misurazioni del consumo di olio con sforzi e tempi minimi.

GMS 141

GMS 141

Il sistema di misura gravimetrico GMS 141 di Topas permette l'individuazione di tracce di olio nel blow-by a valle dei separatori dolio, tramite un filtro bianco o una cartuccia posizionati direttamente in serie ai motori o banchi prova motore.
La diminuzione del consumo dolio, così come la riduzione delle abrasioni nei componenti, sono elementi importanti per realizzare standard di scarico sofisticati per motori a combustione.
I separatori a nebbia dolio sono componenti base per un sistema di ventilazione del motore e vengono caratterizzati dalla loro pressione differenziale e dal flusso d’olio.

SPT 140

SPT 140

Il banco prova SPT 140 è progettato ottenere dati sui regimi di flusso e sull'efficienza di rimozione particellare gravimetrica e frazionata durante test automatizzati. I sistemi di ventilazione del motore, utilizzano i separatori dolio al fine di ridurre il consumo di olio: riducendo i tassi di emissione finali del motore.
I catalizzatori possono essere influenzati negativamente dai residui di olio bruciato nello scarico. I sistemi di ventilazione motore CCV sono ottimizzati per misure di:
- efficienza di rimozione frazionaria delle particelle;
- curva di scarico (pressione e portata);
- curva di regolazione della pressione;
- dispersione;
nei banchi prova motore.
Un numero crescente di produttori di separatori dolio utilizzano banchi prova speciali come lSPT 140 per studiare le prestazioni e ottimizzare i propri prodotti. Il campione viene testato, ad alta e bassa pressione.

SAG 410

SAG 410

Il dispersore di polvere SAG 410 dosa e disperde polveri attraverso ad un nastro trasportatore, secondo la direttiva VDI 3491-8. Ciò garantisce unerogazione costante e riproducibile di polvere, anche a bassa velocità di avanzamento. La concentrazione di particelle dell'aerosol duscita può essere facilmente regolata modificando la velocità del nastro di alimentazione.
La polvere viene rimossa dal nastro tramite un ugello (simile a ISO 5011).
Spesso è necessario testare la resistenza e il comportamento dei filtri con polveri, per garantire la qualità dei prodotti.
Per produrre questi aerosol, sono necessarie piccole quantità di solidi, dosati in modo costante e continuo. Il nuovo modello SAG 410/U utilizza un innovativo anello in acciaio inox rotante per il dosaggio.
Per i materiali coesivi, è stato creato un modello dedicato: il SAG 410/P

SAG 420

SAG 420

L'alimentatore / dispersore di polvere SAG 420 è un dispositivo che trasforma un solido in aerosol aero-disperso, con un'ampia gamma di dosaggi.

Dosaggio continuo di diversi polveri per un lungo periodo di tempo
Facile da ricaricare anche quando è operativo
Erogazione controllabile con l'utilizzo di una bilancia di feedback


Nelle applicazioni in cui sono richieste le particelle solide aero-disperso, come nelle prove di efficienza dei media filtranti, è necessario utilizzare un aerosol con determinate caratteristiche e stabile durante l'intero processo.
Il processo è diviso in due parti: l'alimentazione dosata della polvere e la sua dispersione (diradamento).

ATM 220, 221

ATM 220, 221

Il test di funzionamento per scatole a flusso laminare (DIN EN 12469), il test qualitativo dei filtri per materiale in sospensione (prova di tenuta dei filtri HEPA e ULPA), e le misure di accettazione in camere bianche (secondo DIN EN ISO 14644 e VDI 2083), sono essenziali per la sicurezza del personale e del prodotto. Per queste misure, la direttiva VDI-3491 propone l'utilizzo di un generatore capace di emettere un aerosol con caratteristiche ben definite, proprio come l'ATM 220.
Il generatore ATM 22x è utilizzato per generare grandi quantità di particelle con diametri nell’intorno dell'MPPS (Most Penetration Particle Size), al fine di individuare le perdite dei filtri montati nei sistemi di areazione in maniera veloce e affidabile.

Ottieni informazioni

Per maggiori informazioni sui nostri prodotti e servizi, compila il form di contatto.
Ti risponderemo al più presto.