035 462678

Home > Prodotti > Trasduttori e Sensori > Deformazione > Estensimetria >  Tensioni residue

Tensioni residue

Tensioni residue

Una causa predominante delle rotture strutturali dei pezzi meccanici è dovuta alle tensioni residue interne presenti prima della messa in servizio. Queste tensioni sono il risultato dei vari processi di fabbricazione come la solidificazione, la saldatura, i trattamenti termici, le lavorazioni meccaniche.

La tecnica di misura delle tensioni residue è descritta nella norma ASTM E837. Il metodo si basa sull'installazione di una rosetta nel punto di misura e sulla realizzazione di un foro al centro della rosetta. L'RS200 è lo strumento che permette di realizzare con grande precisione il foro al centro della rosetta specialmente disegnata per questo uso ed effettuare le misure secondo la normativa sopracitata senza introdurre tensioni di foratura.

L'operazione modifica lo stato di deformazione iniziale permettendo alle tensioni residue di redistribuirsi. Le deformazioni misurate dalla rosetta consentono il calcolo delle tensioni. Il software H-DRILL aiuta lo sperimentatore nella elaborazione dei dati e nel calcolo delle tensioni residue.