Accelerometri

Misura le vibrazioni con precisione.

L'accelerometro è un sensore che converte le vibrazioni in un segnale elettrico al fine di valutare la risposta di una strutture alle sollecitazioni esterne. A seconda dell'esigenza, si utilizzano accelerometri con tecnologie di misura e design differenti. Le applicazioni tipiche includono: analisi in ambito di ricerca sviluppo di prodotto, manutenzione predittiva degli impianti e studi sulle strutture civili.

Accelerometri piezoelettrici

Misura vibrazioni e shock.

L'accelerometro piezoelettrico IEPE integra al suo interno un cristallo piezoelettrico, una massa posta sopra ad esso e l'elettronica. In presenza di accelerazioni il cristallo viene compresso dalla massa e genera un segnale elettrico proporzionale alla compressione.
L'elettronica converte il segnale ad elevata impedenza generato dal cristallo in un segnale a bassa impedenza avente una eccellente immunità al rumore e l'abilità di pilotare cavi di notevole lunghezza.
Gli accelerometri piezoelettrici vengono utilizzati in presenza di accelerazioni dinamiche, tipiche nelle vibrazioni e negli shock meccanici.

Accelerometri in carica

Precisione con alte temperature.

Gli accelerometri “charge mode" non contengono elettronica come gli IEPE. L'uscita dei cristalli piezoelettrici è inviata direttamente fuori con un cavo coassiale esterno che porta il segnale ad un amplificatore di carica che converte la carica elettrostatica in un segnale in tensione a bassa impedenza.
Dato che non vi è elettronica, la temperatura massima d'utilizzo può raggiungere anche i 600°C.

Accelerometri industriali IEPE e 4-20 mA

Passa alla manutenzione predittiva.

Il monitoraggio delle vibrazioni è una delle tecniche più usate nel controllo dello stato di salute di macchinari industriali. Analizzando l'andamento delle vibrazioni in funzione del tempo è possibile prevenire i danni causati dall'usura, permettendo di intervenire prima che l'avaria insorga.
Tale tecnica viene anche definita manutenzione predittiva degli impianti.

MEMS

Micro Electro-Mechanical System.

Questi sensori integrano un elemento sensibile MEMS. La caratteristica principale è la risposta in frequenza dalla continua (DC), utile per misure cinematiche e vibrazioni a basse frequenze.
Le caratteristiche più apprezzate di questi sensori sono la stabilità, il livello di rumore, le dimensioni e l'affidabilità.

Acquisizione dati

Datalogger

I datalogger sono in grado di misurare e registrare accelerazioni in modalità stand-alone.
Questa qualità li rende strumenti versatili, in grado di coprire un'ampia gamma di applicazioni: testing di prodotti o strutture, monitoraggi civili o controllo delle spedizioni.

Sistemi DAQ

I sistemi di acquisizione dati o sistemi DAQ universali vengono utilizzati per acquisire e condizionare segnali provenienti da diverse tipologie di sensori e trasduttori. Per coprire un'ampia gamma di applicazioni, è possibile combinare diverse tipologie di hardware, moduli I/O e software.

Ottieni informazioni